Nikeddy

Presidente
  • Content Count

    7293
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    65

Nikeddy last won the day on September 30 2019

Nikeddy had the most liked content!

About Nikeddy

  • Rank
    ICG President & CEO
  • Birthday 11/25/1978

Contact Methods

  • MSN
    nikeddy
  • Skype
    nikeddy

Profile Information

  • Sesso
    Not Telling
  • Facebook
    http://facebook.com/nikeddy
  • Twitter
    http://facebook.com/manzuoli

Recent Profile Visitors

4815 profile views
  1. Nikeddy

    Nikeddy

    Chiesa e upamecano in prima squadra. Grazie
  2. Nikeddy

    ForLive Comics and Games

    until
    ForLive Comics and Games, la versione 2.0 della tradizionale fiera del fumetto, un evento nell’evento che mette in mostra il mondo dei giochi, videogiochi, carte collezionabili, modellini, miniature, role playing games e che per due giorni trasformerà la Fiera di Forlì in una grande piazza in cui si alterneranno tornei e gare a premi. Spicca fra questi il contest dedicato ai Cosplay che trasformerà la fiera in un mondo fantastico con centinaia di ragazzi in maschera pronti a sorprendono i visitatori con i loro costumi, riproduzioni perfette dei personaggi dei fumetti e del cinema, che rendono l’appuntamento imperdibile per il grande pubblico. Tutte le info su Forlive Comics and Games alla pagina Fb dedicata all'evento Programma Sabato 1 e domenica 2 dicembre alla Fiera di Forlì tornano Forlive Comics & Games e Expo Elettronica. La Fiera del Fumetto, del gioco e multimedia e l’evento electronic consumer più longevo d’Italia sono un connubio da non perdere per un week end ricco di sorprese. Sorpresa e divertimento garantiti per la nona edizione del Forlive Comics & Games la kermesse a base di fumetti, comics, manga, cosplay, giochi oltre a esibizioni e meet and greet con ospiti. Il settore commerciale è interamente dedicato al mondo dei fumetti, manga, anime, modellini, action figures, comix, proiezioni di anime giapponesi, telefilm, videogiochi, retrogames, giochi da tavolo, miniature, tornei di carte collezionabili, role playing games, kpop music e la 1° edizione del contest canoro Sinergy Song. Guest star del settore fumetto è Esmeralda Pire, in arte Marea Artworks, autrice dell’immagine dell’evento. Marea Artworks è ospite presso lo stand DADA Editore dove è possibile ammirare tutte le sue opere e regalarsi una litografia formato A4, stampata in 00099 copie numerate autografata dell’immagine della manifestazione. Sabato, e solo sabato 1° dicembre, sarà ospite presso la fiera di Forlì #ILROMPI già fenomeno del web con le sue tavole, e con il suo libro, fresco di stampa. “Disegno male quello che nella vita è peggio” in anteprima a Forlì, anche in edizione variant cover. Tutti gli amanti del fumetto non possono perdersi la Self Area Autoproduzioni, sezione dedicata ai produttori indipendenti, che regala spazio a realtà meno conosciute ma di grande valore, realizzata in collaborazione con Dada Editore. Ospite particolare dell’area editoria è la Cut-Up Pubblishing, casa editrice specializzata nel genere horror e splatterpung, vanta oltre 60 titoli e un catalogo con otto collane. Una delle anime del Forlive Comics and Games è l'area Cosplay, con workshop, esibizioni e contest dal palco, il cuore pulsante della manifestazione, dove si alternano ospiti e iniziative che hanno l’obbiettivo di far divertire il pubblico della manifestazione. Si inizia con una gara di dance cover con le song più amate del Kpop, in collaborazione con il KST – Kpop Show Time. Sul palco, tutti possono essere protagonisti, sfidandosi a Just Dance 2019: 16 concorrenti in sfida, ad eliminazione diretta con un bellissimo premio per il vincitore, si sfidano con il nuovo capitolo del videogioco musicale più famoso al mondo. Domenica 2 dicembre, prende il via la Gara Cosplay dove centinaia di ragazzi si trasformano in super eroi, principesse, protagonisti di manga, videogames e anime, con tanti costumi Original, Steampunk e Gothic Lolita; da non perdere la nuova tappa del Cosplay Sinergy Italia, il vincitore assoluto, a settembre 2019, si aggiudicherà uno stupendo viaggio comprensivo di soggiorno e abbonamento per Londra, per 2 persone, in occasione del MCM London Il palco del Forlive ospita anche la 1° edizione del Synergy Song, in collaborazione con Fiera del Disco e agenzia BPM: sabato 1 dicembre chiunque può trasformarsi in una vera rockstar. Per i game addicted sfide mozzafiato nella Gameplay Arena, con i migliori videogiochi del momento: Overwatch, Hearstone, League of Legends, Fortnite, Minecraft in collaborazione con Mantus.area dell’evento ospita maxi e mini cabinati per giocare ai classici senza tempo, un pad gigante NES con Super Mario, il Game Boy gigante, un cabinato con Street Fighter II per due tornei al giorno! Il Party è organizzatoin collaborazione con Artigiancab Multigames. Non solo gaming virtuale, ma spazio anche al gioco di carte e da tavolo con le aree dedicate al mondo di Force of Will e al nuovissimo Dragon Ball Super, con demo e tornei ufficiali by Game Trade Distribuzione.Gli amici della Cosplayou ci aspettano nella loro area per giocare e acquistare le ultime novità. Forlive ospita per la prima volta i plastici dell’Ass.ne forlivese di modellismo e wargames M.A.R.A.M.P.A, per un’escursione nel mondo dei giochi di miniature in tutte le forme, fantasy, sci-fi e storici. In contemporanea con Forlive Comics & Games si svolge Expo Elettronica il temporary store di low cost a cui partecipano circa 150 operatori, di provenienza nazionale, con una ricca offerta di elettronica professionale, di consumo e di articoli digitali e componenti ‘introvabili’. Special Guest di questa edizione è Croix89 alias Marco Merrino, pungente youtuber che, sabato e domenica, incontra i fans. Seguici sulla pagina fb, sull'evento e sul profilo instagram fiere del fumetto Video gallery
  3. Nikeddy

    Maker Faire Rome

    until
    Il più grande evento Europeo sull’innovazione torna alla Fiera di Roma dal 12 al 14 ottobre! A Maker Faire Rome si danno appuntamento gli appassionati di tecnologia, gli artigiani digitali, le scuole, le università, gli educatori, i centri di ricerca, gli artisti, gli studenti, le imprese e un pubblico di curiosi di ogni età pronti a fare un salto nel futuro!
  4. Nikeddy

    Milan Games Week

    until

    se qualcuno vuole andare per rappresentare italiachegioca, vi basta scriverlo qui @Fedest
  5. Nikeddy

    Milan Games Week

    until
    La più importante manifestazione italiana del videogioco, da venerdì 5 ottobre a domenica 7 ottobre 2018 a Fiera Milano Rho. Cogli l'occasione di essere protagonista all'evento di gaming più atteso di tutto l'anno. Metti alla prova il tuo spirito gamer: scopri tutte le novità e partecipa a eventi inediti. Nuova sezione "INDIE" Bloggers e YouTubers. Biglietti prezzo scontato. Sconti per famiglie. Area fiera più grande. https://www.milangamesweek.it/
  6. Nikeddy

    Lucca Comics & Games

    Il più emozionante appuntamento europeo nell'ambito dei fumetti, dell'animazione, dei giochi di ruolo e da tavolo, dei videogiochi e del fantasy.
  7. Accedi all'Area riservata ai soci di Italia che Gioca all'indirizzo https://italiachegioca.com/area-riservata/ Nella pagina dell'Area Riservata clicka in basso nel banner blu su "La tua adesione ICG" affianco al nome del livello di tesseramento (o richiesta di nuovo tesseramento) clicka sul bottone "Rinnova" procedi al pagamento della quota annuale, e sarai nuovamente socio per un altro anno. allo stesso modo in caso se hai riscontrato un problema durante il pagamento della quota associativa, per correggere il pagamento ti basta fare click su completa il pagamento.
  8. Grandi novità per la nuova versione di Football Manager 2016 che uscirà il prossimo novembre. Come appena scritto sul profilo Twitter del noto gioco sportivo manageriale, ci sarà una completa rivoluzione: da questa edizione infatti, sarà possibile portare avanti le partite in simultanea tra desktop, mac o tablet. Ma non solo: si potranno creare anche rivalità tra squadre in base ad obiettivi scelti e classifica. Grande entusiasmo per Miles Jacobson, leader di Sports Interactive. “Mentre un nostro grande numero di fan ha il tempo e la dedizione necessari a dedicarsi ad una simulazione completa, c’è un numero altrettanto ampio che preferisce avere delle opzioni più immediate. E non solo, perché la disponibilità ampissima dei dispositivi mobile significa che ci sono persone che giocano in modi differenti. L’arrivo di Football Manager Touch giocabile su PC e tablet significa che ora abbiamo qualcosa da offrire a tutti nello stesso momento”.SEGA Europe Ltd. e Sports Interactive presentano l'ultima versione della serie Football Manager ™ , Football Manager 2016 confermata la data di uscita : Venerdi 13 Novembre qui puoi leggere e discutere l'articolo completo: http://forum.fmlive....-presentazione/ qui puoi discutere di tutte le novità di football manager 2016 http://forum.fmlive....reste-ci-fosse/ Click here to view the article
  9. Tutti gli acquisti e le cessioni delle 20 squadre della SERIE A 2015 Il calciomercato estivo 2015 si è ufficialmente aperto il 1° luglio e ha chiuso alle ore 23 di lunedì 31 agosto, da ora si potranno ingaggiare soltanto i calciatori svincolati fino alla riapertura dei trasferimenti il 5 gennaio 2016. Di seguito la tabella degli arrivi e delle partenze delle venti squadre delle Serie A 2015-16. cliccate sul titolo per leggere tutto l'articoloATALANTA Allenatore: Edoardo Reja (confermato) Arrivi: Bassi (p, Empoli), Brivio (d, Hellas Verona), Nica (d, Cesena), Giorgi (c, Cesena), Marilungo (a, Cesena), Suagher (d, Carpi), Molina (c, Carpi), Caldara (d, Trapani), Cazzola (c, Cesena), Scozzarella (c, Trapani), Almici (d, Avellino), Koné (c, Avellino), Gagliardini (c, Spezia), De Luca (a, Bari), Ardemagni (a, Perugia), Canini (d, FC Tokyo), Bentancourt (a, Defensor), Kurtic (c, Sassuolo), De Roon (c, Heerenveen), Radunovic (p, Rad Belgrado), Monachello (a, Lanciano), De Paula (a, Messina), Toloi (d, San Paolo), Paletta (d, Milan) Partenze: Biava (d, svincolato), Bianchi (a, Bologna), Emanuelson (c, svincolato), Gagliardini (c, Vicenza), Ardemagni (a, Perugia), Avramov (p, svincolato), Rosseti (a, Juventus), Bellini (d, svincolato), De Luca (a, Bari), Molina (c, Cesena), Caldara (d, Cesena), Koné (c, Cesena), Varano (c, Cesena), Baselli (c, Torino), Zappacosta (c, Torino), Benalouane (d, Leicester), Canini (d, Bologna), Boakye (a, Roda) BOLOGNA Allenatore: Delio Rossi (confermato) Arrivi: Bianchi (a, Atalanta), Djokovic (c, Livorno), Yaisien (c, Arezzo), Riverola (c, Aaltach), Pulzetti (c, Cesena), Stojanovic (p, Crotone), Rossettini (d, Cagliari), Diawara (c, San Marino), Rizzo (c, Sampdoria), Mirante (p, svincolato), Da Costa (p, svincolato), Crisetig (c, Inter), Brighi (c, svincolato), Brienza (c, svincolato), Pulgar (d, Universidad Catolica), Canini (d, Atalanta), Destro (a, Roma), Falco (c, Lecce), Krafth (d, Helsingborgs), Crimi (c, Latina), Donsah (c, Cagliari), Mounier (a, Montpellier), Giaccherini (c, Southampton) Partenze: Bessa (c, Inter), Buchel (c, Juventus), Perez (c, svincolato), Laribi (c, Sassuolo), Casarini (c, svincolato), Pazienza (c, svincolato), Matuzalem (c, svincolato), Sansone (a, Sampdoria), Krsticic (c, Sampdoria), Troianiello (c, Palermo), Improta (c, Genoa), Coppola (p, svincolato), Djokovic (c, Ajaccio), Radakovic (d, Sigma Olomuc), Abero (d, Nacional), Bianchi (a, svincolato), Yaisien (c, svincolato), Garics (d, Darmstadt), Paponi (a, Latina) CARPI Allenatore: Fabrizio Castori (confermato) Arrivi: Gavazzi (c, Sampdoria), Boron (d, Grosseto), Forte (p, Vigor Lamezia), Ridolfi (c, Santarcangelo), D'Orazio (d, Ancona), Munari (c, svincolato), Wilczek (a, Piast Gliwice), Benussi (p, svincolato), Franchini (c, Chievo), Marrone (c, Juventus), Matos (a, Fiorentina), Wallace (d, Chelsea), Brkic (p, Udinese), Lazzari (c, svincolato), Bubnjic (d, Udinese), Spolli (d, Catania), Martinho (d, Catania), Markovic (a, svincolato), Fedele (c, svincolato), Gabriel Silva (d, Udinese), Gonzalez (a, Olimpia Asuncion), Iniguez (c, Granada), Kharja (c, Sochaux), Gino (c, Defensor Sporting), Borriello (a, Roma), Zaccardo (d, Milan), Castillo (a, Brugge), Cofie (c, Genoa) Partenze: Suagher (d, Atalanta), Molina (c, Atalanta), Struna (d, Palermo), Gabriel (p, Milan), Laner (c, Hellas Verona), Modolo (d, svincolato), Pasini (d, Genoa), Gatto (c, Chievo), Inglese (a, Chievo), Maurantonio (p, svincolato), Dossena (p, svincolato), Sabbione (c, svincolato), CHIEVO Allenatore: Rolando Maran (confermato) Arrivi: Castro (c, Catania), Gobbi (d, svincolato), Pisacane (d, Avellino), Manfrin (d, Modena), Provedel (p, Perugia), Edimar (d, Cordoba), Pucino (d, Pescara), Kupisz (c, Cittadella), Bellomo (c, Bari), Bentivoglio (c, Brescia), Mangani (c, Angers), Sestu (c, Brescia), N. Rigoni (c, Cittadella), Inglese (a, Carpi), Lazarevic (a, Sassuolo), Gatto (c, Carpi), Cacciatore (d, Sampdoria), N'Tow (c, svincolato), Mattiello (d, Juventus), M'Poku (c, Cagliari), Bressan (p, Cesena), Pepe (c, svincolato) Partenze: Costa (d, Bournemouth), Biraghi (d, Inter), Schelotto (c, Inter), Bardi (p, Inter), Botta (c, Inter), Mattiello (d, Juventus), Fetfatzidis (c, Genoa), Cofie (c, Genoa), Pozzi (a, svincolato), Puggioni (d, Sampdoria), Franchini (c, Carpi), Gatto (c, Pro Vercelli), Zukanovic (d, Sampdoria), Lazarevic (a, Antalyaspor), Provedel (p, Modena), Marchionni (c, Modena), Edimar (d, Rio Ave) EMPOLI Allenatore: Marco Giampaolo (nuovo) Arrivi: Krunic (c, Borak Cacak), Dermaku (d, Melfi), Ronaldo (c, Pro Vercelli), Skorupski (p, Roma), Bittante (d, Fiorentina), Costa (d, svincolato), Camporese (d, Fiorentina), Maiello (c, Napoli), Zambelli (d, svincolato), Buchel (c, Juventus) Partenze: Rugani (d, Juventus), Sepe (p, Napoli), Bassi (p, Atalanta), Valdifiori (c, Napoli), Verdi (a, Milan), Vecino (c, Fiorentina), Brillante (c, Fiorentina), Somma (d, Roma), Tavano (a, Avellino) FIORENTINA Allenatore: Paulo Sousa (nuovo) Arrivi: Roncaglia (d, Genoa), Bittante (d, Avellino), Matos (a, Palmeiras), Brillante (c, Empoli), Vecino (c, Empoli), Hegazy (d, Perugia), Iakovenko (a, Den Haag), Capezzi (c, Varese), Sepe (p, Napoli), Gilberto (c, Botafogo), Mario Suarez (c, Atletico Madrid), Astori (d, Cagliari), Kalinic (a, Dnipro), Błaszczykowski (c, Borussia Dortmund) Partenze: Neto (p, svincolato), Diamanti (a, Guangzhou), Gilardino (a, Guangzhou), Richards (d, Aston Villa), El Hamdaoui (a, svincolato), Pizarro (c, svincolato), Kurtic (c, Sassuolo), Rosi (d, Genoa), Lazzari (c, svincolato), Aquilani (c, svincolato), Salah (c, Chelsea), Savic (d, Atletico Madrid), Camporese (d, Empoli), Gomez (a, Besiktas), Vargas (c, svincolato), Hegazy (d, Eibar) ROSINONE Allenatore: Roberto Stellone (confermato) Arrivi: Frabotta (d, Lupa Roma), Formato (d, Ischia), Regolanti (a, Gubbio ), Altobelli (c, Ascoli), Leali (p, Juventus), Verde (c, Roma), Chibsah (c, Sassuolo), Rosi (d, Genoa), Diakitè (d, svincolato), Pavlovic (d, Grasshoppers), Longo (a, Cagliari), De Col (c, Spezia), Trani (a, Roma), Tonev (a, Aston Villa) Partenze: Pamic (d, Sparta Praga), Cosic (c, Pescara) GENOA Allenatore: Gian Piero Gasperini (confermato) Arrivi: Pandev (a, Galatasaray), Gakpé (a, Nantes), Improta (c, Bologna), Krajnc (d, Cesena), Lazovic (c, Stella Rossa), Pasini (d, Carpi), Sampirisi (d, Vicenza), Rosi (d, Fiorentina), Cofie (c, Chievo), Fetfatzidis (c, Chievo), Ragusa (a, Vicenza), Tachtsidis (c, Hellas Verona), Figueiras (d, Siviglia), Munoz (d, svincolato), Cissokho (d, Nantes), Ujkani (p, svincolato), Simic (d, Dinamo Zagabria), Ntcham (c, Manchester City), Diego Capel (c, Sporting Lisbona), Insua (d, Granada) Partenze: Bergdich (d, Valladolid), Niang (a, Milan), Bertolacci (c, Roma), Iago Falque (c, Roma), Roncaglia (d, Fiorentina), Ariaudo (d, Sassuolo), Edenilson (d, Udinese), Lestienne (c, Al-Arabi), Rosi (d, Frosinone), Krajnc (d, Cagliari), Borriello (a, svincolato), Kucka (c, Milan), Cofie (c, Carpi) INTER Allenatore: Roberto Mancini (confermato) Arrivi: Murillo (d, Granada), Bessa (c, Bologna), Miranda (d, Atletico Madrid), Kondogbia (c, Monaco), Biraghi (d, Chievo), Botta (c, Chievo), Schelotto (c, Chievo), Taider (c, Sassuolo), Crisetig (c, Cagliari), Khrin (c, Cordoba), Montoya (d, Barcellona), Biabiany (a, svincolato), Manaj (a, Cremonese), Jovetic (a, Manchester City), Lljajic (c, Fiorentina), Perisic (c, Wolfsburg), Felipe Melo (c, Galatasaray), Schelotto (c, svincolato) Partenze: Podolski (a, Arsenal), Bonazzoli (a, Sampdoria), Jonathan (d, svincolato), Campagnaro (d, svincolato), Felipe (d, svincolato), Kuzmanovic (c, Basilea), Obi (c, Torino), Botta (c, Pachuca), Silvestre (d, svincolato), Crisetig (c, Bologna), Khrin (c, Granada), Bardi (p, Espanyol), Shaqiri (c, Stoke City), Kovacic (c, Real Madrid), Biraghi (d, Granada), Hernanes (c, Juventus) JUVENTUS Allenatore: Massimiliano Allegri (confermato) Arrivi: Dybala (a, Palermo), Neto (p, Fiorentina), Rugani (d, Empoli), Khedira (c, Real Madrid), Zaza (a, Sassuolo), Buchel (c, Bologna), Mandzukic (a, Atletico Madrid), Vadalà (a, Boca Juniors), Rosseti (a, Atalanta), Soinazzola (a, Vicenza), Mattiello (d, Chievo), Leali (p, Cesena), Isla (c, Qpr), Sorensen (d, Hellas Verona), Rossi (c, Cordoba), Cerri (a, svincolato), Alex Sandro (d, Porto), Cuadrado (c, Chelsea), Hernanes (c, Inter) Partenze: Matri (a, Milan), Romulo (c, Hellas Verona), Tevez (a, Boca Juniors), Pirlo (c, New York City), Pepe (c, svincolato), Storari (p, Cagliari), Leali (p, Frosinone), Marrone (c, Carpi), Ogbonna (d, West Ham), Vidal (c, Bayern Monaco), Cerri (a, Cagliari), Tello (c, Cagliari), Sakor (c, Waterloo), Buchel (c, Juventus), Llorente (a, Siviglia) LAZIO Allenatore: Stefano Pioli (confermato) Arrivi: Hoedt (d, AZ Alkmaar), Morrison (c, West Ham), Patric (d, Barcellona), Gonzalez (c, Torino), Sarac (c, Admira Wacker), Kishna (c, Ajax), Milinkovic Savic (c, Genk), Mauri (a, svincolato), Matri (a, Milan) Partenze: Ciani (d, svincolato), Ledesma (c, svincolato), Novaretti (d, Leon), Sculli (a, svincolato), Minala (a, Latina), Mauri (a, svincolato), Cavanda (d, Trabzonspor), Pereirinha (d, svincolato), Tounkara (a, Crotone), Ederson (c, svincolato), Vinicius (d, Zurigo), Zampa (c, Ternana), Mendicino (a, Siena), Perea (a, Troyes) MILAN Allenatore: Sinisa Mihajlovic (nuovo) Arrivi: Matri (a, Juventus), Ely (d, Avellino), Gabriel (p, Carpi), Petagna (a, Vicenza), Niang (a, Genoa), Verdi (a, Empoli), Bertolacci (c, Roma), Nocerino (c, Parma), Bacca (a, Siviglia), Birsa (c, Chievo), Vergara (d, Avellino), J. Mauri (c, svincolato), Luiz Adriano (a, Shakhtar), Romagnoli (d, Roma), Balotelli (a, Liverpool), Kucka (c, Genoa) Partenze: Essien (c, Panathinaikos), Armero (d, Flamengo), Van Ginkel (c, Chelsea), Destro (a, Roma), Bocchetti (d, Spartak Mosca), Muntari (c, svincolato), Bonera (d, svincolato), Pazzini (a, svincolato), Rami (d, Siviglia), El Shaarawy (a, Monaco), Verdi (a, Eibar), Agazzi (p, Middlesbrough), Paletta (d, Atalanta), Matri (a, Lazio), Zaccardo (c, Carpi) NAPOLI Allenatore: Maurizio Sarri (nuovo) Arrivi: Sepe (p, Empoli), Valdifiori (c, Empoli), Reina (p, Bayern Monaco), El Kaddouri (c, Torino), Dezi (c, Crotone), Luperto (d, Lecce), Allan (c, Udinese), Gabriel (p, Milan), Hysaj (d, Empoli), Chiriches (d, Tottenham), Maiello (c, Crotone) Partenze: Mesto (d, svincolato), Michu (a, Swansea), Colombo (p, svincolato), Gargano (c, Monterrey), Britos (d, Udinese), Zapata (a, Udinese), Uvini (d, Twente), Vargas (a, Al Rayyan), Maiello (c, Empoli), Inler (c, Leicester) PALERMO Allenatore: Giuseppe Iachini (confermato) Arrivi: Cassini (a, Corinthians), Benali (c, Brescia), Struna (d, Carpi), Ngoyi (c, Leeds), Trajkovski (a, Zulte Waregem), Velasquez (d, Gaz Metan), Troianiello (a, Bologna), Bamba (d, Leeds), Goldaniga (d, Perugia), Viola (c, Ternana), Struna (d, Carpi), Brugman (c, Pescara), Hiljemark (c, Psv Eindhoven), Colombi (p, Cagliari), El Kaoutari (d, Montpellier), Djurdjevic (a, svincolato), Gilardino (a, Guangzhou) Partenze: Barreto (c, Sampdoria), Dybala (a, Juventus), Joao Silva (a, svincolato), Ortiz (d, Cerro Porteno), Ujkani (p, svincolato), Munoz (d, svincolato), Makienok (a, Charlton), Terzi (d, Spezia), Velazquez (d, Hajduk Spalato), Ngoyi (c, Digione), Belotti (a, Torino) ROMA Allenatore: Rudi Garcia (confermato) Arrivi: Romagnoli (d, Sampdoria), Destro (a, Milan), Bertolacci (c, Genoa), Iago Falque (c, Genoa), Politano (a, Pescara), Viviani (c, Latina), Somma (d, Empoli), Szczesny (p, Arsenal), Gerson (c, Fluminense), Salah (c, Chelsea), Dzeko (a, Manchester City), Digne (d, Psg), Palmieri (d, Santos), Rudiger (d, Stoccarda), Gyomber (d, Catania) Partenze: Balzaretti (d, ritiro), Djokovic (c, Bologna), Spolli (d, Catania), Bertolacci (c, Milan), Curci (p, svincolato), Skorupski (p, Empoli), Viviani (c, Hellas Verona), Politano (a, Sassuolo), Pellegrini (c, Sassuolo), Astori (d, Cagliari), Holebas (d, Watford), Tallo (a, Lille), Crescenzi (c, Pescara), Romagnoli (d, Milan), Sanabria (a, Sporting Gijon), Yanga-Mbiwa (d, Lione), Doumbia (a, CSKA Mosca), Destro (a, Bologna), Trani (a, Frosinone) SAMPDORIA Allenatore: Walter Zenga (nuovo) Arrivi: Bonazzoli (a, Inter), Barreto (c, Palermo), Moisander (d, Ajax), Cassani (d, svincolato), Brignoli (p, Ternana), Sansone (a, Bologna), Krsticic (c, Bologna), Puggioni (p, Chievo), Pedro Pereira (d, Benfica), Fernando (c, Shakhtar), Zukanovic (d, Chievo), Cassano (a, svincolato), Carbonero (c, Roma), Rodriguez (a, Cesena), Lazaros (c, Verona) Partenze: Munoz (d, Palermo), Frison (p, Catania), Bergessio (a, fine contratto), Romagnoli (d, Roma), Obiang (c, West Ham), Gavazzi (c, Carpi), Eto'o (a, Antalyaspor), Romero (p, svincolato), Rizzo (c, Bologna), Cacciatore (d, Chievo), Sansone (a, Bari), Duncan (c, Sassuolo), Okaka (a, Anderlecht), Wszolek (c, Verona) SASSUOLO Allenatore: Eusebio Di Francesco (confermato) Arrivi: Laribi (c, Bologna), Falcinelli (a, Perugia), Manfredini (d, Vicenza), Ariaudo (d, Genoa), Gilozzi (a, Forlì), Pellegrini (c, Roma), Politano (a, Roma), Dell'Orco (d, svincolato), Duncan (c, Sampdoria), Defrel (a, Cesena) Partenze: Zaza (a, Juventus), Natali (d, svincolato), Brighi (c, svincolato), Bianco (d, svincolato), Taider (c, Inter), Lazarevic (c, Chievo), Donis (a, Juventus), Chibsah (c, Frosinone) TORINO Allenatore: Giampiero Ventura (confermato) Arrivi: Avelar (c, Cagliari), Larrondo (a, Tigre), Acquah (c, Sampdoria/Hoffenheim), Obi (c, Inter), Baselli (c, Atalanta), Zappacosta (c, Atalanta), Berardi (a, Rimini), Belotti (a, Palermo) Partenze: Barreca (d, Cagliari), Gonzalez (c, Lazio), El Kaddouri (c, Napoli), Darmian (c, Manchester United), Larrondo (a, Rosario Central) UDINESE Allenatore: Stefano Colantuono (nuovo) Arrivi: Kadhim (d, Caykur Rizespor), Adnan (d, Rizespor), Brkic (p, Cagliari), Faraoni (d, Perugia), Jaadi (c, Latina), Alhassan (a, Latina), Rovini (a, Spal/Empoli), Lukanovic (a, svincolato), Nico Lopez (a, Hellas Verona), Naldo (d, Getafe), Edenilson (d, Genoa), Verre (c, Perugia), Britos (d, Napoli), Zapata (a, Napoli), Iturra (c, Granada), Marquinho (c, Roma) Partenze: Piris (d, Deportivo Maldonado), Allan (c, Napoli), Britos (d, Watford), Brkic (p, Carpi), Verre (c, Pescara), Alhassan (a, Perugia), Gabriel Silva (d, Carpi), Scuffet (p, Como), Nico Lopez (a, Granada), Hallberg (c, Valerenga), Mlinar (c, Inter Zapresic) HELLAS VERONA Allenatore: Andrea Mandorlini (confermato) Arrivi: Siligardi (a, Livorno), Bianchetti (d, Spezia), Nené (a, Spezia), Gonzalez (d, Cagliari), Laner (c, Carpi), Zampano (d, Pescara), Romulo (c, Juventus), Chanturia (a, Cluj), Viviani (c, Roma), Souprayen (d, Digione), Winck (d, Internacional), Pazzini (a, svincolato), Coppola (p, svincolato), Helander (d, Malmoe), Albertazzi (d, Milan), Wszolek (c, Sampdoria) Partenze: Fernandinho (a, Gremio), Brivio (d, Atalanta), Obbadi (c, Monaco), Saviola (a, River Plate), Benussi (p, svincolato), Agostini (c, svincolato), Sorensen (d, Juventus), Campanharo (c, Bragantino), Tachtsidis (c, Genoa), Nico Lopez (a, Udinese), Marques (d, svincolato), Valoti (c, Pescara), Kiakis (d, Partizani Tirana), Laner (c, Chiasso), Lazaros (c, Sampdoria) Click here to view the article
  10. si parla di lavoro molti che conosco hanno fatto dei corsi come osservatori o ds e tutt'ora lavorano in societa' di calcio (guarda andrea, uno di noi, ora al parma se non sbaglio) concordo pienamente, da anni e anni partecipo con panoz al db di fm, e devo dire che e' un cavolo di lavoraccio.
  11. La più estesa e capillare rete di talent scout del mondo non è opera di colossi come Barcellona o Manchester United, ma del videogioco manageriale più famoso. È la community dei ricercatori di Football Manager, una fitta maglia di contatti che copre ogni angolo del pianeta con numeri che impressionano. Solo per avere un’idea, nel mondo ci sono oltre 50 capi-ricerca, responsabili di singole nazioni o aree geografiche: tutti coordinano il lavoro di un team più o meno numeroso. In Italia ogni anno chiedono di partecipare dalle 200 alle 500 persone e di queste tra le 50 e le 60 contribuiscono attivamente alla raccolta e all’aggiornamento delle informazioni del database. Pensate a una squadra qualsiasi delle serie minori e avrete il vostro responsabile che vi dirà tutto sui calciatori e lo staff, una conoscenza frutto di un lavoro enorme che arriva perfino al contatto diretto con le fonti, per avere informazioni il più possibile di prima mano. Ce lo racconta Alberto Scotta, quel “Panoz” che ogni giocatore di Football Manager ha sentito nominare almeno una volta: oltre a essere il capo dei ricercatori italiani e a essere il riferimento per l’Italia degli sviluppatori della Sports Interactive di Londra, “Panoz” divulga sul suo sito prezioso materiale utile per tenere sempre aggiornato il gioco durante l’anno. «Cercare di farsi aiutare dai protagonisti reali è ormai prassi per Lega Pro, Primavera e Serie D. C’è un mio aiutante, Massimo Todaro, che manda richieste di amicizia su Facebook ai calciatori che riesce a trovare: si presenta come ricercatore di Football Manager e chiede supporto per l’aggiornamento dei dati personali. La stessa cosa succede per la Primavera. Io stesso, qualche anno fa, incontrai Castiglia e Duravia, due giovani delle giovanili della Juventus, per compilare con loro la scheda della squadra. La stessa cosa ho fatto non molto tempo fa con Gerbaudo, altro talento bianconero».L’impegno di Alberto nella ricerca cominciò quasi vent’anni fa: «Iniziai spinto dalla passione per il gioco. Nel 1996, agli albori di internet, stavo preparando la tesi di laurea e avevo la possibilità di accedere alla rete. Notai sul sito della Sports Interactive un avviso sulla ricerca di tester e mandai una email proponendomi. Da Londra mi chiesero di dare una prova della mia conoscenza capacità calcistica scrivendo tutto quello che sapevo sul Piacenza di allora. Parlo del Piacenza di Luiso, Maccoppi, per dare un’idea. Mi ritrovai una sera a ricercare tutte le informazioni possibili, ma chiaramente su internet questo materiale ancora non era disponibile. Consultai gli almanacchi Panini che compriamo sempre con mio padre e gli album delle figurine alla ricerca di informazioni utili su calciatori e staff, mandai un file con tutto il materiale richiesto e la Sports Interactive fu soddisfatta. Iniziai a collaborare con quello che poi sarebbe stato Championship Manager 3, poi ripresi l’attività di collaborazione alla ricerca dopo avere svolto il servizio di leva. Da allora ogni anno collaboro alla ricerca facendo riferimento a un gruppo di aiutanti che a mano a mano negli anni è ormai aumentato. Adesso il tempo per giocare è poco, do consigli a mio figlio, che ha otto anni e gioca con la versione per tablet».Oggi, rispetto a quegli anni, molto è cambiato. Il numero dei fanatici del gioco disposti a dare un contributo è aumentato a dismisura, ma è cresciuto di pari passo con la quantità di informazioni presenti in quello che è probabilmente la simulazione manageriale più completa e realistica, non solo per quanto riguarda lo sport. Basti pensare che, come ci spiega “Panoz”, solo il database italiano conta oltre 70mila record. Per aggiornare una mole di dati di questo tipo serve un lavoro complesso, articolato su varie fasi. Di base, si passano al setaccio tutte le fonti alla ricerca di informazioni di ogni tipo: dal piede preferito di un calciatore, alle antipatie o alle simpatie per altri addetti ai lavori o società. «Si comincia a giugno, alla fine dei campionati – continua Scotta -. Per prima cosa, mi occupo di inserire tutte le presenze dei giocatori, dalla A alla Lega Pro, mentre il mio aiutante fa un lavoro esagerato per la Serie D. A questo punto inviamo tutto agli sviluppatori del gioco, che rimettono insieme i vari database e ce li restituiscono. Dopo avere riavuto il database aggiornato, io estrapolo tutti i file delle squadre dalla A alla D dell’anno appena concluso e ragiono con gli altri ricercatori su quali possono essere i valori medi di partenza delle varie squadre, un valore espresso dalla qualità dei primi sedici calciatori. Questo parametro non è un dogma, può succedere che una squadra abbia ottimi giocatori, ma sia reduce da una brutta stagione e per questo non stravolgiamo i valori perché un’annata storta può capitare. Stabilito questo, invio i file a ogni capo squadra (ce n’è uno per ognuna delle 102 squadre professionistiche), che attraverso un editor aggiorna il valore complessivo del calciatore, espresso dal parametro Current Ability, e in base a questo calibra i singoli attributi dei giocatori come passaggio, dribbling, colpo di testa, piede destro, piede sinistro, tecnico e molto altro ancora, facendo in modo che siano coerenti con la CA. Terminato l’aggiornamento, si passa poi a un controllo incrociato eseguito dai capi serie, che verificano che i dati corrispondano il più possibile alla realtà. C’è infine un ulteriore livello di controllo, eseguito da me e dal mio aiutante. Terminata la raccolta delle informazioni, importo tutti i dati nel database generale e procediamo all’aggiornamento di tutti i trasferimenti». FASE 2 - Tutto finito? No, perché terminata la prima fase ce n’è una seconda nella quale devono essere aggiornati tutti gli altri aspetti del gioco che non riguardano solo i calciatori: informazioni sugli arbitri, sui presidenti, sui kit delle squadre, sulle presenze dei giocatori e tanto altro. «La seconda fase – continua “Panoz” – prevede da una parte l’ulteriore aggiornamento dei trasferimenti, cercando di ottenere anche informazioni sui contratti, costi, clausole e condizioni, poi l’inserimento nel database dei nuovi giovani. C’è poi un’altra parte del lavoro che riguarda dei task incrociati su vari temi argomenti del gioco. Faccio un esempio, ci sono due-tre persone incaricate di seguire il calcio giovanile, altre sono concentrate sui budget da dare alle squadre, sulle informazioni sugli staff e così via. Qui, per esempio, molte delle persone che non hanno preso parte con costanza alla ricerca riescono a darci una mano raccogliendo comunque informazioni utili. Si tratta di quegli appassionati che non fanno parte del nucleo dei 50-60 più assidui».Ogni appassionato di Football Manager dotato di buona volontà (e di tempo) può diventare ricercatore. «Per Football Manager 2016 siamo un po’ avanti nel tempo, ma non è proprio tardissimo – continua Scotta -. Innanzitutto, se ci si iscrive adesso posso comunque conservare l’email e contattare chi vuole partecipare alla ricerca il prossimo anno. Si possono lasciare i propri contatti sul sito panoz.it, facendo clic alla voce “Ricerca scout” e compilando un form nel quale si deve specificare quali squadre si seguono». La passione per il gioco coinvolge anche i protagonisti reali. “Panoz” ne è testimone: «Massimo Oddo è un fanatico assoluto del gioco, ricordo una volta che mi chiamò per chiedermi un consiglio su giovani promesse per una carriera arrivata ormai addirittura al 2025. Fabio Grosso è un altro grande appassionato, ho avuto notizia anche di Pirlo e Pogba, spero un giorno di poterli incontrare». E chissà, magari qualche direttore sportivo avrà preso spunto dai dati di Football Manager per l’acquisto di un calciatore nella realtà: «In passato, l’Everton acquistò i dati del database da Sports Interactive. E qualche anno fa, per esempio, il Genoa prese in un colpo solo Miguel Veloso e Zuculini, che guarda caso erano tra i giovani più interessanti del gioco». Solo una coincidenza? un grazie a: http://blog.corrieredellosport.it Click here to view the article
  12. Oramai è Tutto “J”, J-Tv, J-Museum, J-Store la... J-rivoluzione bianconera sta per compiere altri due J-passi clamorosi, all’insegna dell’innovazione, del marketing, della gestione clinico-sportiva della squadra: sono infatti concretamente al via le fasi di costruzioni del J-Village il nuovo quartiere juventino nella zona della Continassa, attigua allo Stadium e del J-Medical, vale a dire un centro poliambulatoriale e di medicina sportiva cui la Juventus si appoggerà per la cura e la prevenzione dei suoi giocatori. Ma partiamo dall’ultima novità, messa ufficialmente ieri nero su bianco in un comunicato della Juventus: «La società di Gestione del Risparmio controllata da Banca del Sempione, ha dato avvio all’operatività del Fondo Immobiliare “J Village” che svilupperà il progetto di riqualificazione e di valorizzazione di gran parte dell’Area Continassa, contigua allo Juventus Stadium, promosso da Juventus Football Club.La società di Gestione del Risparmio ha provveduto sia a raccogliere gli impegni di investimento di vari sottoscrittori per complessivi 53,8 milioni di euro, sia a siglare l’accordo vincolante con gli istituti finanziatori del Fondo J Village (UBI Banca e Unicredit), per complessivi massimi 64,5 milioni di euro». In sostanza, tutto questo significa che si parte a tutti gli effetti nella costruzione del nuovo quartier generale bianconero: Training e Media Center della prima squadra, un hotel che ospiterà anche i ritiri prepartita, la sede sociale del club (oltre a una scuola internazionale e un immobile che accoglierà attività commerciali e di intrattenimento). Entro la fine del mese inizierà l’allestimento del cantiere, il programma dei lavori prevede la consegna di tutte le opere entro l’inizio dell’estate del 2017. Il costo complessivo dello sviluppo dell’opera dovrebbe essere di poco inferiore ai 100 milioni di euro (92 milioni, stando alle previsioni più dettagliate), Sono invece già stati avviati i lavori di ristrutturazione del settore del comparto Est dello Juventus Stadium (circa 3500 metri quadrati contigui allo Juventus Museum) in cui sorgerà un centro poliambulatoriale, diagnostico, fisioterapico e di medicina sportiva gestito dalla J Medical S.r.l (costituita lo scorso gennaio dalla Juventus, che in questo progetto ha individuato quale partner il Gruppo Santa Clara). Una struttura che, appunto, seguirà le esigenze di cura e prevenzione di tutte le squadre della Juventus e che punta poi a diventare un centro di riferimento per sportivi professionisti e dilettanti. La Juve dunque lascerà Vinovo (che verrà destinato a tutte le squadre giovanili) mentre nella nuova area si alleneranno la Prima squadra e anche la Primavera. La nuova sede invece si trasferirà da Corso Galileo Ferraris e risiederà, molto probabilmente, in Corso Gaetano Scirea. I lavori di costruzione dovrebbero cominciare entro fine agosto e dovranno essere ultimati entro due anni (nell'estate del 2017). Nell'hotel che sorgerà nell'area dedicata, a circa 500 metri dallo Juventus Stadium, la Juve soggiornerà in eventuali ritiri prepartita avendo a disposizione un intero piano, ma la struttura sarà anche a disposizione del pubblico che potrà ordinare le altre stanze. La città di Torino ha quindi già rilasciato i permessi a costruire relativi alle opere di urbanizzazione, all'hotel e al nuovo "training and Media Center" della prima squadra, richiesti nei mesi scorsi dal club. La Pessina Costruzioni quindi consolida in questo modo la sua presenza nella città di Torino, dove ha preso parte alla creazione e riqualificazione di importarti aree cittadine. Il Presidente ha espresso grande soddisfazione per questa operazione di partnership con la Juventus, che vedrà partecipare Pessina Costruzioni, con una quota significativa, allo stesso fondo immobiliare“J Village” nel quale partecipa anche la società bianconera. Nel mese di settembre, in concomitanza con l’apertura ufficiale del cantiere, sarà inoltre convocata una conferenza stampa di presentazione dell’intero progetto. La Juve, insomma, guarda sempre al futuro per competere in Italia e soprattutto in Europa ai massimi livelli. Questione di Dna. Click here to view the article
  13. Il calcio non va mai in vacanza; la conclusione del campionato italiano in realtà non è mai una conclusione vera e propria. Al termine della stagione sportiva i tifosi si dedicano alle loro attività preferite: commentare e criticare i risultati ottenuti dalle squadre durante l’anno. A tener vivo l’interesse verso lo sport più amato e seguito in Italia contribuiscono i numerosi rumors relativi al calciomercato; possibili cessioni ed auspicabili acquisti mantengono in fermento gli appassionati. In attesa di seguire su mediasetpremium.it la diretta tv delle partite di calcio scopriamo quali sono gli 11 potenziali talenti che aspettano soltanto di regalare ai tifosi qualche bella emozione:1. Federico Bernardeschi: rivelazione del Crotone nella stagione 2013-2014 è attualmente una risorsa della Fiorentina. Il suo ruolo è quello di ala destra ma non disdegna quelli di seconda punta o di ala sinistra. 2. Antonio Sanabria: originario del Paraguay è un centravanti agile e veloce; possiede una tecnica che gli consente di adattarsi anche sulla fascia. Dopo qualche mese nel Sassuolo è stato accolto dalla panchina giallorossa. 3. Alberto Cerri: classe ’96 gioca nel ruolo di attaccante centrale. Tecnica individuale, forza fisica e ottima coordinazione le caratteristiche che contraddistinguono il giovane talento del Parma. 4. Mamadou Tounkara: centravanti spagnolo acquistato nel 2014 dalla Lazio è una prima punta potente maturata nel Barcellona. 5. Andrea Belotti: originario di Bergamo ha esordito nel 2011 nell’Albinoleffe dove si è fatto notare per la sua grande resistenza fisica. A partire dal 2011 indossa la maglia del Palermo. 6. Davide Zappacosta: classe ’92 è una risorsa dell’Atalanta. Il ruolo nel quale si esprime al meglio è quello di terzino destro; giocando a tutta fascia ed essendo dotato di un buon tiro non disdegna, di tanto in tanto, attaccare. 7. Federico Viviani: centrocampista tecnicamente completo ha dimostrato più volte di possedere buone qualità da regista. E’ uno dei talenti più promettenti di proprietà della Roma. 8. Valerio Lorenzo Rosseti: in prestito all’Atalanta è in realtà una risorsa della Juventus. Classe ’94 si è fatto notare nel corso della sua giovane carriera per lo spirito di sacrificio che dimostra sul campo. 9. Leandro Paredes: trequartista dalle origini argentine indossa attualmente la maglia della Roma. Cresciuto nel Boca Juniors è veloce e dotato di un buon controllo di palla, anche quando si ritrova a giocare in spazi ristretti. 10. Jacopo Manconi: attaccante in prestito al Lecce dal Novara è una punta centrale estremamente versatile. 11. Salvatore Molina: centrocampista del Carpi veloce ed estroso ha dimostrato in diverse occasioni di avere un buon senso del gol. Le sue specialità sono le progressioni e i dribbling. Click here to view the article
  14. L’ultimo decennio è stato contraddistinto dal dualismo tra Messi e Cristiano Ronaldo, giocatori nettamente al di sopra della media e sicuramente destinati a restare nella storia del calcio. Ma con questi due super campioni arrivati alla soglia dei 30 anni, c’è bisogno di iniziare a pensare a un erede per lo scettro di più forte player del pianeta. Il candidato più eccellente per la corsa a nuovo re del calcio è sicuramente Neymar da Silva Santos Júnior, meglio conosciuto come Neymar. Il funambolico brasiliano sta dando spettacolo con la maglia del Barcellona e della nazionale brasiliana e dalla sua parte ha la giovanissima età: classe ’92, l’attaccante carioca a soli 23 anni ha ampi margini di miglioramento, nonostante sia già adesso un titolare inamovibile di una delle squadre più forti del mondo. A parlare per Neymar, come per tutti i veri campioni, ci sono i numeri e i suoi dicono che ha esordito nel Santos a soli 17 anni e nelle quattro stagioni trascorse nel club in cui è cresciuto ha realizzato ber 54 reti in 103 partite di campionato. Su di lui ci sono i riflettori di tutti i media brasiliani e mondiali e Neymar diventa ben presto uno dei giocatori più seguiti e ammirati, soprattutto dai più giovani. Nel 2013 è il Barcellona ad assicurarsi le sue prestazioni e Neymar inizia a duettare con Messi, per un attacco stratosferico poi completato da Luis Suarez. Il brasiliano va a nozze con i compagni di squadra e nella Liga mette la palla alle spalle dei portieri ben 31 volte in 57 presenze, a cui vanno aggiunte le 11 marcature in 20 partite nella massima competizione europea per club, l’ambitissima Champions League. Neymar è ormai un fenomeno planetario, da tutti i punti di vista: sui social network è uno dei calciatori più seguiti, grazie ai 18 milioni di follower e i 51 milioni di fan su facebook. La sua notorietà ha da sempre attirato gli sponsor più importanti, che hanno voluto il capitano della nazionale brasiliana come testimonial. Ultimo in ordine di tempo ad aver legato il proprio marchio a Neymar è uno dei colossi del gaming mondiale, cioè la poker room PokerStars, che ha deciso di affidare al numero 11 del Barcellona il ruolo di ambasciatore del poker e del brand in giro per il mondo. Neymar segue le orme di un altro campionissimo brasiliano come Ronaldo, il Fenomeno che una volta appese le scarpette al chiodo ha deciso di sedersi al tavolo da poker. Insomma Neymar ha tutte le carte in regola, ed è proprio il caso di dirlo, per diventare il prossimo protagonista incontrastato delle scene calcistiche mondiali, anche perché all’orizzonte non c’è nessun giocatore della sua età che possa sfidare la sua leadership. Neymar is the new black. Click here to view the article