yceap

Real Salerno 2019

Recommended Posts

y

REAL SALERNO
2018/2019

Ed eccoci pronti ad una nuova stagione con la maglia granata. Quella appena trascorsa ci ha visti partire male, malissimo, per poi pian piano aggiustare le cose a stagione in corso. 
Certo il piazzamento non era quello a cui ambivamo, ma quest'anno non riuscivamo a far girare la rosa come volevamo fino alla (più o meno) quadra.

La gioia più grande però è stata la vittoria della Champion's Leaguesfuggitaci l'anno scorso sempre in finale con il Manza Utd, con una cavalcata che ci ha visti arrivare fino in fondo contro un fortissimo SturmUnDrang, ma proprio in quel match la nostra squadra è risultata nettamente superiore in ogni parte del campo.
2 finali di Champions consecutive non sono affatto una sciocchezza e di questo ne siamo orgogliosi.

 Ora siamo pronti per cominciare una nuova annata sperando possa partire e terminare meglio della precedente. 

***

Un ringraziamento particolare lo facciamo ad un giocatore che da quest'anno non sarà più con noi, un giocatore incredibile che è cresciuto al Real Salerno e che ha fatto di questa squadra un simbolo indissolubile.  Ci piange il cuore, ma dovevamo decidere se cederlo ora o fargli terminare la carriera con noi. Optiamo per la prima scelta perchè grazie alla sua cessione ci andiamo a prendere il terzino sinistro che tanto ci serviva. 
Almeno siamo felici di avergli fatto alzare la Coppa dalle grandi orecchie.

Grazie di tutto DAVID SILVA

Risultati immagini per david silva

Share this post


Link to post
Share on other sites

PRESENTAZIONE ROSA 
2018/2019

PORTIERI

Stoke CityJack Butland***Dean HendersonSheffield United

In porta tutto confermato. Con Jack Butland a proteggere i pali e con il giovane Dean Henderson di proprietà del Man Utd pronto a subentrare in caso di necessità

***

DIFENSORI
LiverpoolTrent Alexander-ArnoldBSC Young BoysKevin Mbabu *** Marcos AlonsoChelseaRyan BertrandSouthampton

In difesa e nello specifico nei terzini, cambiamenti di rilievo. Ci ha lasciato a destra Nelson Semedo, ormai surclassato dal talento di Trent Alexander-Arnold titolare inamovibile, ed è arrivato Kevin Mbabu elemento di spessore dello Young Boys le cui prestazioni in CL non sono passate inosservate dalle grandi europee.
Sulla sinistra invece, avevamo urgente bisogno di un titolare al top e per noi è un graditissimo ritorno quello di Marcos Alonso; dietro di lui l'esperto Ryan Bertrand che lo scorso anno ha fatto comunque molto bene giocando quasi sempre titolare.

Liverpool Virgil van DijkA. Bilbao Iñigo MartínezArsenal Rob Holding

Al centro della difesa non cambiamo nulla. Il duo Virgil Van Dijk e Inigo Martinez sono i top fissi della nostra difesa centrale. A rifiatare Rob Holding gran talento dell'Arsenal che quest'anno ha giocato molto da titolare.

***

CENTROCAMPISTI

Chelsea JorginhoS.S. Lazio Sergej Milinkovic-SavicLiverpool Fabinho

FC Bayern München Leon GoretzkaBoca Juniors Wílmar Barrios

A centrocampo spicca l'acquisto di un player che prenderà le redini del campo garantendo geometrie e qualità lì in mezzo e parliamo di Jorginho che al suo fianco si ritroverà la quantità di Sergej Milinkovic-Savic. A dar man forte lì in mezzo una maglia se la giocano (nel caso di un centrocampo a 3) Fabinho, Leon Goretzka e il neo arrivato dalle buste cercato e voluto per le caratteristiche da Incontrista che ci servivano e che mancavano alla squadra, Wilmar Barrios

***

TREQUARTISTI

A.C. Milan Lucas PaquetáA. Madrid Gelson MartinsLiverpool Alex Oxlade-ChamberlainSport Lisboa e Benfica - SAD Andrija Zivkovic

Sulla trequarti le due ali titolari saranno il neo acquisto del Milan (sperando non si rovini) Lucas Paquetà che portiamo finalmente in prima squadra dopo l'anno in Under 20 e l'ormai punto fisso sulla destra, Gelson Martins
Ottimi gli innesti ormai consolidati di Alex Oxlade-Chamberlain e Andrija Zivkovic.

***

ATTACCO

A. Madrid Antoine GriezmannFutebol Clube do Porto - SAD SoaresClub Atlético Independiente Silvio Romero

Il reparto avanzato ha visto fare un botto pazzesco. Il sacrificio è stato tanto, in quanto abbiamo lasciato partire Alvaro Morata che già lo scorso anno non era più il mattatore della vittoria della Master del 2017, e vedendo sia la realtà che i valori calati nel gioco abbiamo dovuto capitolare, e assieme a lui forse più dolorosa la cessione di Gareth Bale.  Però arriva lì davanti uno dei migliori player del gioco e del panorama europeo Antoine Griezmann
Resta un'ottima pedina (l'anno scorso micidiale entrando dalla panchina), Tiquinho Soares.
Infine Silvio Romero che abbiamo preso in pratica cedendo Douglas Soares e guadagnando anche 1 credito.

***

UNDER 20

Sporting Clube de Braga B Francisco TrincãoWest Ham United Declan RiceBristol City Lloyd Kelly

Guardiamo anche alla prossima stagione e chissà che non ne portiamo qualcuno in prima squadra a metà anno all'occorrenza; così in lista Under20 ci assicuriamo 3 nomi che nella realtà sono protagonisti dell'attuale mercato invernale. Parliamo di: Francisco Trincao, Declan Rice e Lloyd Kelly

***

PRESTITI

Olympique Lyonnais Tanguy Ndombele

Da non dimenticare un'altro protagonista di questo mercato, cercato da mezza europa e noi lo mandiamo in prestito ai Groane2016 (insieme a Ben Gibson che verrà riscattato per crediti), Tanguy Ndombele

Share this post


Link to post
Share on other sites

1A.jpg

La prima giornata ci vede affrontare l'ostica formazione di mister NicoMilan
Per noi ancora non chiarissime le idee su come giocare, ma le ultime amichevoli stagionali andate bene ci convincono ad usare il nostro consueto 4-3-2-1 stavolta con i 3 di centrocampo abbassati sulla linea mediana. Paquetà esordio sulla fascia sinistra con Griezmann unica punta.

Nei primi minuti abbiamo due occasioni, una con Griezmann con una punizione dal limite che finisce di poco fuori, e due minuti più tardi un incursione di Paquetà che dalla fascia si accentra e dal limite fa partire il diagonale che sfiora l'incrocio. I giocatori di casa in questa prima frazione si scontrano spesso con i nostri difensori che non lasciano passare nulla.
al 33° invece un invenzione di Werner che crossa teso dalla trequarti, sul secondo palo si avventa Di Maria che di prima tira, ma Butland di riflesso butta in corner.

Al 35° però passiamo in vantaggio. Martins riceve sull'out di destra, avanza, si accentra, arriva al limite e tira, rimpallato da Gaya, palla ancora a Martins che di prima calcia una bomba che si insacca nel set. 0-1

Il Mati non ci sta e due minuti dopo ci prova, ancora con un lancio dalla trequarti a scavalcare la difesa, sul palo opposto stavolta c'è Bruma, ma ancora Butland ci mette i guantoni.

Al 46° in pieno recupero, il terzo traversone ha l'effetto voluto. Ancora Werner cross ad effetto dalla trequarti, stavolta è Depay che al volo infila sul primo palo. 1-1

Primo tempo che ci ha visto molto in forma, con un Paquetà una spina nel fianco sull'out di sinistra.

Al 55° Martins viene servito da Milinkovic con un bel filtrante, ma il suo tiro a pochi metri dalla porta è debole e centrale.
Al 58° gesto tecnico di Griezmann che se ne va in contropiede servito lungo dalle retrovie, pallonetto difficilissimo da posizione angolata, palla che si stampa sulla traversa.

Al 65° ripassiamo in vantaggio. Palla gestita da Jorginho, per Milinkovic che indisturbato avanza da centrocampo, si porta appresso due avversari, serve nel piccolo Griezmann dentro l'area che al volo fulmina Ederson. 1-2

Al 73° però il Mati la pareggia. Palla persa in malomodo in difesa, la prende Werner che molto fuori area, si gira e fa partire un missile a giro che si insacca alle spalle di Butland. Bel gol. 2-2

 Questo errore ci manda in bestia perchè siamo consci di poterla vincere per come stiamo giocando, allora non facciamo nessun cambio, avanziamo Milinkovic e diamo le chiavi del centrocampo a Jorginho.

E proprio da Jorginho parte l'azione della rete. Siamo all'83°, palla a Martins, sull'out di destra, si accentra, serve Paquetà dall'altro lato che a sua volta si accentra, si porta al limite e fa partire un rasoterra a giro sul secondo palo. 2-3

Cerchiamo di giocare più sicuro possibile. I padroni di casa si mettono super offensivi, prima con 3 e poi con 4 attaccanti.
Noi gestiamo bene, lasciandoli anche spesso in fuorigioco.
Al 92° anzi Paquetà è impazzito oggi, e da due metri ha la palla buona per chiudere definitivamente il match, ma Ederson è super a deviarla sulla traversa.
Ci prova di Maria su punizione al 94°, ma finisce poco fuori.

Cominciamo la stagione con una vittoria, cercata e voluta.
Complimenti comunque a mister Nico che ha sempre cercato di metterci in difficoltà.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giornate-Team-News.jpg

Archiviata la prima vittoria esterna, ci prepariamo per la prima casalinga.
Ci viene a far visita Mr. hesod che abbiamo affrontato in finale di Champion's League. Formazione tosta con un C. Ronaldo in più lì davanti.
Noi confermiamo in toto la formazione che ha battuto il RecreativoMati.

I primi minuti sono incredibili. Vediamo SOLO rimesse laterali degli avversari con questo fantomatico bug che lascia da soli i giocatori liberi di ricevere la rimessa.

E all'8° minuto da una di queste arriva il gol ospite, con Marcelo che comodamente riceve, dall'out sinistra, mette in mezzo per un solissimo Martial, mentre tutti i giocatori erano dietro la palla, che appoggia di forza in rete. 0-1

E ancora al 10° e poi all'11° stessa situazione. Un susseguirsi di rimesse laterale e per fortuna in queste due occasioni, una volta C.Ronaldo spara alto, e la seconda Martial colpisce debole e centrale di testa ancora tutto solo in area.

Non ci scomponiamo e stavolta siamo noi i fortunati, perchè da un lancio lunghissimo di Butland verso Griezmann, Marcelo cerca di proteggere il pallone favorendo l'uscita di Oblak che però non si sa cosa faccia, si fa raggiungere da Griezmann che anticipa e deposita. 1-1

Al 21° occasionissima per noi, con Alonso che vola palla al piede, si accentra, serve Jorginho dentro l'area, ma il tiro è debole e centrale.
Al 26° stupenda azione cominciata da Griezmann a centrocampo, serve a sinistra Paquetà, di prima smista per lo stesso Griezmann che avanza, si decentra, in mezzo per l'accorrente Milinkovic-Savic che da mezzo metro deve solo spingerla, ma Oblak di riflesso ci arriva. Incredibile. Stavamo già esultando.
Sul corner seguente, Alonso riceve corto, cross sul secondo palo, sponda di Inigo Martinez per il vicino Paquetà che al volo tira sicura: PALO pieno!!!!

Primo tempo che termina cosi e con un pizzico di amarezza per le due occasionissime.

Al 48° ennesima rimessa "bug" degli ospiti .. palla a C. Ronaldo che entra in area, ma Butland si distende sulla bomba del portoghese.
Un minuto dopo, tra vari passaggi corti al limite dell'area nostra, la palla viene servita a Martial che davanti a Butland la spara centrale e con un pò di affanno i nostri spazzano.

Al 67° Lo Celso riceve palla a centrocampo, ha tutto il tempo di vedere C.Ronaldo che scatta, lo serve con un lancio lungo...C.Ronaldo brucia Martinez e davanti a Butland non sbaglia. 1-2

Al 68° troveremmo subito il pareggio. Corner di Griezmann fuori per Jorginho aggiusta la palla al limite bomba ad incrociare e rete. Ma il guardalinee sbandiera per un fuorigioco di Martins che si trova sì al di là della linea dei difensori, ma influente ai fini della rete. Vabbè.

Al 70° ci facciamo giustizia. Capita anche a noi una rimessa "bug". Riceve Griezmann che fa tutto da solo si accentra in area, diagonale preciso sul secondo palo e 2-2

All'85° eravamo già pronti ad esultare...palla ad Alonso, di prima per Paquetà che inventa una palla filtrante per Griezmann che elude il difensore, si decentra un pò e il suo tiro trova i guantoni di Oblak.
All'89° brivido lungo la schiena. Ancora un lancio per C.Ronaldo che scatta dalla fascia destra, si accentra, davanti a Butland non tira, passa al vicino Benzema che a porta vuota compie un tiro indegno, debole e con Butland che recupera posizione e la blocca comodamente.
Al 93° Butland si ripete su incursione solita di C.Ronaldo che stavolta tira piano e centrale.

Finisce così.
Certamente un punto va bene e forse il risultato più giusto, ma quelle 2-3 occasioni nitidissime e il palo ci sono rimaste sullo stomaco.
Complimenti ad hesod, con lui sempre partite aperte.

Nota degna: Griezmann 3 gol in 2 gare. Speriamo continui cosi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giornate-Team-News.jpg

La prossima giornata ci vede impegnati per la prima partita della fasi a gironi della Champions League. 
Siamo i detentori del titoli e ci teniamo a fare bella figura, anche se il sorteggio è stata una mazzata con Pozzuoli e Maverick dentro.
Proprio contro la squadra di Silvio abbiamo la prima partita.

Ci prova subito la squadra di casa al 3° con un contropiede, con Lucas che tira, ma Butland si allunga e devia il diagonale.

Al 13° prendiamo una rete degna del miglior mai dire gol. Alba viene servito a sinistra, cross al centro per Belotti, Inigo Martinez lo anticipa bene, solo che invece di colpire in avanti, colpisce all'indietro verso Butland, arriva Lucas che ringrazia e appoggia! 1-0 e rabbia per noi.

Il pareggio è pressocchè immediato. Bell'azione di Trent, lancio lungo per Paquetà, cross preciso sul primo palo per Griezmann che anticipa il difensore e portiere e insacca da due passi. 1-1

E' tutto molto frenetico e al 29° ripassiamo sotto. Lancio per Alba che sulla sinistra pennella un traversone sul secondo palo, pescando Gomez che ad incrociare sul secondo palo non lascia scambio a Butland. 2-1

Arriviamo al 42° senza vedere null'altro di importante e pareggiamo di nuovo. Palla gestita da Jorginho, vicino per Milinkovic-Savic che avanza leggermente e dalla trequarti fa partire un tiro potente, ma centrale con De Gea che rimane immobile. Buon per noi. 2-2

Neanche il tempo di esultare e prendiamo il secondo gol papera. Stavolta è Butland che regala la rete a Belotti. Lancio lungo degli avversari, Butland ampiamente in anticipo per spazzare via, invece lascia passare la palla , interviene il gallo Belotti che a porta vuota ringrazia. 3-2

Primo tempo a dir poco scioccante.

Al 51° ci riprova Belotti, stavolta su azioni di Alba, ma il suo diagonale è alzato sopra la traversa da Butland.
Cominciamo a macinare più gioco, trovandoci spesso con la palla in area, ci manca però l'ultimo tocco e un pizzico di fortuna con la palla che sul tiro più volte sbatte contro i giocatori avversari.

Al 63° però pareggiamo meritatamente. Palla dalla parte opposta a Trent Alexander-Arnold che avanza dal vertice dell'area, due passi, entra in area e diagonale micidiale sul primo palo. 3-3

Al 68° bell'azione corale, palla che finisce dopo un rimpallo a Fabinho che tira, De Gea stavolta si esalta deviando in corner.
Al 77° è Belotti che da posizione defilata riesce a colpire di testa e centrare il palo!
All'81° fa tutto da solo Chamberlain, percorre tutta la trequarti, entra in area, il suo tiro è deviato in corner da De Gea.
Al 91° ancora una bell'azione impreziosita da passaggi precisi, cross finale di Chamberlain per Milinkovic-Savic che stacca bene, ma De Gea blocca sicuro.
Su ribaltamento di fronte al 92° è Butland che chiude la porta con un grande intervento su botta ravvicinata di Belotti.

Finisce cosi.
Primo tempo solo le reti, ripresa più gioco con belle cose viste.
Pareggio tutto sommato giusto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giornate-Team-3-News.jpg

Si torna in Master dopo la partita pirotecnica di Champions.
Andiamo fuori casa dal boss e il suo Nikeddy neo promosso.

La partita non fa vedere molte azioni di sorta.
Le occasioni non sono tantissime e il primo tempo si conclude mestamente con un paio di conclusioni che non impattano sul risultato.
La ripresa sembra che la musica non cambi, allora cerchiamo di avanzare un pò il baricentro, ma a parte un paio di belle parate da ambo i portieri, non creiamo e non corriamo grossi pericoli.

All'82° però blocco del gioco mentre stavamo per fare un cambio.

Rigiochiamo i restanti 13 minuti e come la peggiore delle beffe, al 9° minuto Paquetà da centrocampo si accentra, lancia in fascia Gelson Martins che avanza, quasi sulla linea di fondo, cross pennellato sul primo palo, spizzica Milinkovic-Savic sul palo opposto, si avventa lo stesso Paquetà che deve solo spingerla in rete. 0-1

Gioia e dolore per lui in quanto poco dopo si infortuna da solo durante uno scatto.

Non accade null'altro e portiamo così a casa l'intera posta.
Stavolta ci è andata bene, ma il pareggio era il risultato più giusto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giornate-Team-4-News.jpg

Andiamo a giocare in casa contro il Legacy e sappiamo di potercela giocare.
Con la squalifica di Paquetà optiamo per Chamberlain sull'out di sinistra.

 

5° minuti e partiamo subito forte, con Griezmann che piega le mani al portiere che si rifugia in qualche maniera in corner.
Si ripete, bloccando però, un minuto dopo su tiro da fuori di Marcos Alonso.

Al 9° minuto però ecco qui la solita rimessa: Ghoulam con tranquillità la da a Gnabry solissimo, i nostri tutti in area dietro la palla, di prima per Diego Costa che da due passi trafigge Butland. 0-1

Al 13° bella l'azione fatta di una fitta rete di passaggi, con Trent che riceve una bella apertura da Jorginho, cross, spizzicata di Milinkovic, palla a Chamberlain in area diagonale leggermente deviato da Meunier provvidenziale che fa terminare il tiro di pochissimo a lato.
Su corner, la palla arriva in maniera rocambolesca a Marcos Alonso dal limite, tiro a botta sicura con portiere battuto, Zaha si trova sulla linea.
Al 24° altra bell'azione, con Jorginho che non fa superare il centrocampo agli avversari, ruba palla, di prima a Milinkovic, lancio per Griezmann, in area diagonale e ancora il portiere miracoloso devia in corner.
E' solo Real Salerno.
Al 39° si ripete su tiro di Goretzka, stavolta lento e bloccato senza problemi.

Primo tempo stradominato. Ospiti mai pericolosi. Ma per quanto giochiamo bene, siamo sotto.

Al 49° è Jorginho che ci prova con un tiro a giro che finisce poco alto sopra la traversa.
Al 57° ci prova Zaha dal limite, la botta viene respinta bene da Butland.

Ma come spesso accade, giochiamo bene e sul terzo tiro dell'intera partita, prendiamo il secondo gol.
Gnabry sull'out di sinistra si accentra, serve in diagonale Diego Costa, Martinez è in vantaggio per spazzare andando incontro al pallone, invece la palla lo supera e Diego Costa ringrazia. 0-2

Al 73° finalmente la riapriamo.
Rimessa corta per noi (e per il mister avversario anche questa sarebbe una rete "bug" ahahah), tutti marcati, palla a Milinkovic che la protegge si gira, serve Goretzka che si libera del marcatore e dal limite trafigge finalmente il portiere avversario.

All'81° sembra fatta, recuperiamo palla in difesa, palla lunga di Chamberlain per Griezmann che si allarga in mezzo per l'accorrente Milinkovic-Savic che con un rigore in movimento fa esplodere un bolide che però si stampa sulla traversa e torna in campo. Peccato.
Un minuto dopo ci prova Soares, che riceve da Griezmann su punizione corta, bolide e ennesimo LEGNO che ci nega un pareggio che sarebbe strameritato.

Perdiamo in maniera del tutto immeritata contro un avversario che ha tirato solo 3 volte in porta non impensierendoci mai, se non con la rimessa bug da dove è nato il primo gol.
E poi andiamo a leggere nel loro post che la nostra rete è arrivata da rimessa corta, mentre non viene menzionato il loro di gol buggato.

Immagine1.png        Immagine2.png

Per questo ho voluto mettere anche gli screen delle due rimesse, il loro e il nostro per far vedere le differenze.

Ma va bene così, noi giochiamo con le nostre forze consci di aver dominato una partita che dovevamo stravincere.
Andiamo avanti a testa alta. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours ago, nixo92 said:

Se fosse studiata lo vedresti 90 minuti su 90...se imposto le rimesse su miste con 2 uomini vicini e a volte capita che colpa ne ho io? Devo impostare corte perché a volte capita il bug?

Volete fare voi le tattiche agli avversari? Lo scorso anno si usava il 5 2 3 ma almeno io me lo trovavo contro ma non dicevo "cambia modulo"..mi lamentavo ma pazienza, ė il gioco

@Freccia pre tattica sai cosa ė? Pensando le sapessi impostare volevo intimorire sennò ripeto le vedresti per 90 minuti..ma qui ė facile puntare il dito contro 

Non entro piu nel merito perche non voglio piu sporcare i topic di antonio... ne ho lette troppe di cose ridicole ... mancava l’ “ intimorire “ , perche adesso siamo arrivati a dire che se uno fa le rimesse bug deve vederle addirittura per 90’ ... se ne vedi 5-6 , è nella normalità, capitano..

ah, comunque ognuno a casa sua puo scrivere quello che vuole.... basta che non offende nessuno...

ne leggo di topic dove vengono presi a pallonate invece si passa per “ partita dominata “ ... quindi non vedo il motivo perche uno non possa scrivere la verita 

Share this post


Link to post
Share on other sites

@talento

Ci mancherebbe che per un gioco si passa alle offese; detto questo chiaro, ognuno resta con le sue idee.

Buon proseguimento di campionato e come detto a @yceap già in privato non meritava affatto la sconfitta, 3 punti rubati!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giornate-Team-5-News.jpg

Archiviata la bruciante sconfitta in casa, testa alta e continuiamo la nostra avventura.
Fuori casa stavolta andiamo a far visita la neo promosso Barbaciga. Da non sottovalutare perchè in questo inizio di stagione ha dimostrato di saperci fare.
Rientra Paquetà dalla squalifica.

 

L'inizio è fulminante.
Passano solo 4 minuti e Martins riceve da Jorginho, affonda sull'out destro e si accentra, nessuno lo prende, entra in area e tira, tiro non irresistibile con Donnarumma che non interviene.
0-1

Al 21° bell'azione che ci porta in contropiede, con il solito Martins che parte, si accentra, appoggia per Griezmann, vede lo scatto in area di Paquetà e lo serve, Henrichs lo falcia: RIGORE! Purtroppo Griezmann sul dischetto si lascia ipnotizzare da Donnarumma che si allunga e devia. Peccato!

Al 31° bella l'azione che parte con Milinkovic-Savic che ruba palla a Kehrer serve Griezmann profondo, lo stesso allarga per Martins cross in mezzo, Milinkovic-Savic stacca benissimo all'incrocio. Imprendibile per Donnarumma. 0-2

Al 43° la rete che taglia le gambe alla squadra di casa.
Marcos Alonso lavora palla sulla sinistra, palla a Paquetà prova un lancio filtrante per Griezmann che tra Savic e Kehrer riesce a tirare, Savic cerca di ostacolare il tiro, ma il diagonale, tutt'altro che forte, finisce nell'angolino basso sul palo lontano di Donnarumm. 0-3

Un minuto dopo stavolta Donnarumma ci mette i guantoni su un colpo di testa di Griezmann su cross di Martins.

Primo tempo davvero ben gestito.
Ospiti mai pericolosi e noi ordinati e sicuri sulle chiusure.

Al 50° gli ospiti subito fanno capire che vogliono tornare in partita, e ci provano con Felipe Anderson con una bordata da fuori, ma Butland interviene e devia in corner.
1 minuto dopo forse l'episodio cardine. Henrichs falcia Martins che si stava involando. Cartellino Rosso diretto. A nostro parere non sembrava così duro il fallo eppure si parla di entrata a piedi uniti.
Nonostante l'inferiorità numerica il Barbaciga spinge, ma non riesce ad essere efficace con i nostri giocatori che fermano ogni spunto.
Al 60° ci prova ancora Felipe Anderson di testa, il suo tiro ad incrociare esce di poco a lato.
Al 68° è sempre lui, Felipe Anderson che prova la giocata personale, con un tiro che Butland respinge di nuovo.
Al 77° grande giocata di Martins che se ne va fino al fondo, cross tagliato sul primo palo dove c'è Griezmann che manda sull'esterno della rete ad 1 metro dalla porta.
Al 78° Donnarumma prende la standing ovation per quello che riesce a fare: contropiede micidiale gestito da Paquetà che lancia al millimetro Griezmann che stoppa avanza e invece di tirare serve sul primo palo lo stesso Paquetà, tiro Donnarumma respinge, palla ancora a Paquetà da 1 metro, tiro e ancora Donnarumma respinge. Incredibile!
Donnarumma ancora protagonista all'84°, quando Goretzka viene messo a tu per tu con il portiere, non tira, larga a Martins che si accentra, diagonale e giro, Donnarumma alza sulla traversa.
Al 91° Willian potrebbe ridurre il gap, ma il suo colpo di testa tutto solo, trova il riflesso pronto di Butland che non si sente da meno del suo rivale.

Finisce così.
Ospiti davvero poco pericolosi se non con un paio di conclusioni di Felipe Anderson, con la nostra difesa che oggi ha concesso davvero poco

Vittoria costruita sicuramente nel primo tempo.
Due gol sicuramente discutibili con un Donnarumma non impeccabile, ma dall'altro lato si è riscattato salvando almeno in altre 2-3 occasioni nettissime un risultato che sarebbe stato sicuramente esagerato.
Vittoria però meritata e facciamo comunque i complimenti a caprio che non ha mai mollato.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giornate-Team-News.jpg

Seconda Giornata di Champions. Andiamo di nuovo in trasferta con il più forte del girone a nostro avviso, squadra che conosciamo molto bene :D
Orfani di Gelson Martins, ci affidiamo a Chamberlain sull'out di destra. 

Si cominicia, al 16° con Milinkovic-Savic che su punizione di Paquetà raccoglie un bel traversone, colpo di testa però centrale, facile per Mandanda.

Al 23° passiamo in vantaggio. Corner di Griezmann al centro stacca Van Dijk, sulla traiettoria si trova Barrios che tocca quel poco per depositare in rete alla sua prima marcatura. 0-1

Al 29° andiamo ancora in rete, ancora da corner, Griezmann pennella al centro, stacca ad incrociare sul secondo palo Martinez e 0-2

Al 33° il Pozzuoli va in rete con Mertens che ribatte in rete una punizione di Sisto, ma si trova in fuorigioco.

Al 43°, prima dell'intervallo, rimessa per noi vicino la nostra porta, ma Alonso invece di passarla corta, come dovrebbe, lancia in mezzo alla cazzo verso Milinkovic marcato, Kantè ne approfitta, entra in area e trafigge Butland. 1-2

Un minuto dopo, punizione dal limite di Griezmann, bel tiro a giro, ma Mandanda si allunga e devia con le dita.

Nella ripresa, subito ci prova Griezmann al 55° dal limite, Mandanda ancora protagonista a deviare in corner.
Al 57° sembra fatta per gli opsiti, cross in mezzo per Mertens, appoggio di prima a mezzo metro, Butland si esalta e di istinto devia.

Gol sbagliato, gol subito. Milinkovic intercetta, largo per Paquetà lancio per Griezmann che salta il suo marcatore, e da due passi stavolta Mandanda nulla può. 1-3

La gara ora sale di intensità con i padroni di casa che tentano il tutto per tutto.
Chiudiamo bene tutti i varchi soprattutto i temutissimi esterni.

Al 72° però il Pozzuoli riapre il match. Rimessa corta, palla lanciata sull'out opposto, dove si avventa Bellerin che tutto solo piazza un bolide pazzesco sul secondo palo. 2-3

Al 74° è Sisto che ci prova dopo un contropiede, palla buona, diagonale forte, Butland allunga le dita e alza di misura.

All'80° la svolta, cross di Paquetà per Griezmann, viene travolto da Hernandez (non sembrava fallo dal 2D), Rigore: Stavolta è Milinkovic-Savic che va a battere, tiro e rete. 2-4

Passano 2 minuti e il Pozzuoli accorcia ancora: punizione sull'out di sinistra, palla che attraversa tutta l'area, nessuno interviene, palla che arriva sui piedi di Piquè sul secondo palo che deposita facile. 3-4

Non accade nulla di rilevante e portiamo a casa, con fatica 3 punti fondamentali.
Complimenti come sempre a Vanni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giornate-Team-News.jpg

Proseguiamo il nostro cammino in Master e alla 6a ci viene a trovare l'amico Vincenzo. Sfide sempre con il fiatone e ansie da prestazione tra le due rose che si stimano e si rispettano. 

Prima parte di gara molto tattica e attendista da parte delle due squadre.
Fino al 28° quando sugli sviluppi di un corner, Pereira atterra Van Dijk: Rigore.
Si presenta Griezmann sul dischetto, tiro forte e angolato, ma Lloris è un campione e si allunga sulla sinistra deviando il tiro. Peccato!
Un minuto dopo un episodio che pensiamo possa cambiare l'inerzia della gara, Pereira viene espulso per un dubbio intervento a piedi uniti su Martins.
Al 34° ancora protagonista Lloris su punizione ben calibrata di Griezmann, ma il portierone ancora una volta devia.
Finisce così un primo tempo scialbo.

Ripresa con la storia che non cambia, con il Manza che tiene bene il campo nonostante l'inferiorità numerica.
Al 65° lancio millimetrico di Paquetà per Griezmann, che si defila un pò e tutto solo davanti a Lloris si lascia ipnotizzare con il portiere che respinge.

Non riusciamo a sfondare e all'86° una doccia fredda, Matuidi lancia lungo per Suarez, Martinez sembra in vantaggio invece l'uruguaiano tira da 30 metri al volo, palla lenta che si indirizza nell'angolo con Butland tutt'altro che preciso nell'intervenire. Incredibile. 0-1

Al 90° ancora Suarez da fuori, stavolta il tiro è potente, e fortunatamente Butland sceglie bene l'intervento e devia in corner.

Al 93° un pareggio fortunato, cross dalla destra, Paquetà stacca, Otamendi la tocca ma dalla parte sbagliata con la palla che finisce in rete. 1-1

Al 94° incredibile, corner di Griezmann, bello lo stacco ad incrociare di Van Dijk, ma il colpo di testa nonostante sia indirizzato all'angolo alto, è troppo lento e Lloris blocca.

Partita poco emozionante, classica da 0-0, potevamo perderla e poi alla fine anche vincerla.
Direi che il pareggio è il risultato più giusto per quello visto in campo.
Avanti così, cercando di migliorare un pò la fase conclusiva in attacco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giornate-Team-News.jpg

La partita viene disputata, ahimè, in due parti.
La prima frazione di gara volge fino al 60° con noi che facciamo davvero la partita. Giochiamo bene, non lasciamo spazi e al 35° bell'azione manovrata, cross teso dalla destra, gira al volo di testa di Milinkovic-Savic che la butta nel set. 0-1

La partita non mostra molti sussulti, uno 0 tiri in porta dell'avversario però la dice tutta su questa prima frazione.

La ripresa è lo specchio del primo tempo, giochiamo noi e al 60° punizione velenosa di Griezmann, Cech si allunga e toglie dal set, palla che rimane lì, si avventa Gelson Martins e ancora incredibile Cech a deviarla. E qui il delirio. Il gioco mi butta fuori.

Dobbiamo ricaricare 35 minuti e io già so come andrà a finire.

La partita cambia completamente volto e noi prendiamo 2 reti da calci da fermo. Prima Jonas raccoglie al limite una corner dalla sinistra, la palla gli arriva e al volo scaraventa in rete.1-1

Poi ancora una calcio da fermo, stavolta su punizione Lemar la insacca.2-1

Poco da dire. Probabilmente per come stavamo giocando avremmo portato a casa una vittoria importante, ma in un attimo il destino si è rivoltato contro.

Mi fa tanta rabbia perdere una partita così, ma va bene. 

Testa alta e andiamo a vanti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giornate-Team-Ne-NATIOws.jpg

Forse la partita più brutta mai disputata.
Siamo in casa contro l'onorevole squadra dell'Empedoclina.
Noi cerchiamo di avere il pallino per la prima frazione, ma ne esce una partita priva di sussulti da ambo le parti, anzi bravi gli ospiti a chiudere su tutto e tutti.

I miei ogni passaggio, ogni tentativo di cross o di tiro, se lo fanno ribattere puntualmente dal marcatore di turno. E' incredibile.
E così nella ripresa, da un contropiede di Inglese che si allarga, pennella un cross per Iago Falque tutto solo sul secondo palo che appoggia in rete. 0-1

Non facciamo nulla di che, soliti cross chiusi, passaggi imprecisi, sembra la squadra riserva del peggior Real Salerno.

Complimenti al mister avversario che ha fatto il minimo sforzo portando a casa una vittoria meritata.

Noi non pervenuti.
Vedremo nelle prossime.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

cup1.jpg

Ci prepariamo ad affrontare un'ennesima finale di coppa.
Da vincitori della Champions League 2018, affrontiamo i vincitori della Europa League 2018, i Legacy Fc che ben conosciamo nella partita in campionato.

Al 14° discesa di Martins, cross al centro, arriva Milinkovic di testa, impatta bene, ma è centrale.

Al 22° passiamo. Discesa sulla sinistra di Paquetà in mezzo dove c'è Griezmann, lo contrasta Sanchez che la tocca appena, favorendo l'inserimento di Milinkovic-Savic a scaraventarla in rete. 0-1

La squadra di casa non ci sta e prova più volte a sfondare, ma oggi siamo ordinati in campo e conteniamo gli avversari che non creano problemi alla porta di Butland.

Non accade null'altro di importante e si va al riposo.

Ripresa che sulla falsa riga della prima parte di gara, vede i padroni di casa tentare di colpire, trovando la chiusura della nostra difesa.
Al 50° su bel cross di Ghoulam ci prova Zaha di testa, ma finisce alto sopra la traversa.

Al 72° punizione dalla trequarti di Griezmann, palla ad effetto al centro, sbuca su tutti Inigo Martinz che la indirizza all'angolino. 0-2

I padroni di casa sono tutti in avanti ora
All'87° Promes su cross tagliato dalla sinistra, dovrebbe solo metterla dentro, ma Butland si allunga togliendo la palla dalla porta.
88°, su ribaltamento di fronte, Griezmann pennella rasoterra al centro per Martins che di prima gira, ma stavolta è il portiere dei padroni di casa ad evitare con un riflesso la disfatta.

Finisce così quest'andata. Partita tesa ed equilibrata, poche occasioni, ma oggi siamo stati perfetti in difesa e cinici sotto porta.
Punteggio importante fuori casa, ma assolutamente da non sottovalutare il ritorno.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

cup2.jpg

Giochiamo il ritorno e sappiamo benissimo che non sarà una passeggiata.
Gli ospiti si mettono a specchio vista la nostra partita di andata, con due mediani e un CC.
Noi non cambiamo nulla e cerchiamo di mantenere controllo e calma.

Gli ospiti ovviamente partono con la marcia alta.
Al 4° ci prova Promes da fuori, ma Butland blocca facile
Al 34° corner di Griezmann, stacco difficile sul secondo palo di Martinez che colpisce l'esterno della rete.

Al 39° prendiamo una rete in malo modo, perdendo palla in attacco con Jorginho che si addormenta, palla da Costa a Gnabry larghissimo, cross dalla trequarti altissimo sul secondo palo, Alonso si dimentica di Promes che deve solo spingerla dentro. 0-1

Primo tempo brutto, poche azioni e l'unica è quella vincente degli ospiti.

Ripresa che comincia con una punizione di Barkley che colpisce l'esterno della rete.
Al 68° Costa viene lanciato lungo, da appena fuori tira, ma Butland devia il tiro di certo non irresistibile.
Sul corner Miranda salta, ma è centrale e Butland blocca facile.
Al 73° è Griezmann a prendere l'esterno della rete su punizione e 2 minuti più tardi Fahrmann blocca bene un colpo di testa di Van Dijk da corner.

L'ansia aumenta, ma all'86° il gol che ci da un sospiro di sollievo. Palla manovrata sulla sinistra da Griezmann, fuori per Jorginho, di prima al vicino Milinkovic-Savic che si aggiusta il pallone ed esplode una delle sue bombe. 1-1 e nuovamente, come all'andata, a segno il serbo.

All'88°, azione solitaria di Martins che arriva al limite, passa a Griezmann, bomba che lambisce l'incrocio.
Al 91° ci prova Ghoulam su punizione da lontanissimo, Butland blocca in due tempi.

Finisce così.
Partita dalle due facce, primo tempo inguardabili seppur si è visto davvero poco. Ripresa qualcosa in più da ambo le parti, ma nel complesso delle due gare vittoria meritata.

CAMPIONI SUPERCOPPA EUROPEA

200px-UEFA_Super_Cup_2013.png

Nuova Coppa in Bacheca e crediti che fanno molto bene alle casse.
Ora testa sotto e lavorare per il campionato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

8a.jpg

Archiviata la coppa nel nostro palmares torniamo in campionato.
Ospitiamo lo storico rivale Crazy Team, ormai un must di questo torneo. Purtroppo non abbiamo il piacere di affrontare il mister titolare e ci tocca Mr. Andrea. 


Partiamo subito al 5° con una punizione di Griezmann che scheggia la traversa ed esce fuori.
Al 12° ancora Griezmann su punizione sul secondo palo, svetta Milinkovic da due passi, centrale e facile per Buffon e su ribaltamento di fronte, Suso si trova in buona posizione, ma il diagonale sul primo palo viene bloccato da Butland.

26°, palla nella zona della bandierina del Crazy, palla che viene gestita da Carvajal, che pressato da Milinkovic la passa dietro a Buffon che non interviene e la palla finisce in rete. Un gol assurdo per quanto ridicolo. Vabbè. 1-0

Al 36° sembra fatta per il raddoppio, stavolta su azione manovrata da Milinkovic, al limite, non tira palla larga a Paquetà che entra in area e Buffon stavolta fa il portierone che sappiamo essere, deviando la bomba del brasiliano.

Peccato che 1 minuto dopo, parte un contropiede degli ospiti con Coutinho che avanza, serve largo Icardi lasciato solo e il diagonale dell'argentino non perdona. 1-1

Al 41° ancora Buffon alza sopra la traversa una punizione di Griezmann.

Ripresa che non offre molti spunti nella fase iniziale.
Si va al 73° quando Fred da fuori prova a impensierire Butland che respinge in corner.

All'81° palla persa in attacco, parte Tevez sulla sinistra, si fa tutto il campo manco fosse Messi, mette in mezzo per Florenzi che anticipa tutti e mette in rete. 1-2 e gelo all'Arechi.

Ci buttiamo avanti. Dentro Soares e Chamberlain.
Proprio l'inglese ci prova con un diagonale che finisce di pochissimo a lato.
All'89° ancora Buffon, ennesima prodezza su bomba di Griezmann.
Sul corner Van Dijk stacca, ma il colpo di testa è centrale.

Al 91° il gol meritato. Griezmann serve largo Martins, palla tesissima sul secondo palo, dove arriva Chamberlain che di prima in diagonale piega le mani di un Buffon sin'ora super. 2-2

Finisce così nonostante il forcing finale.
Un punto che serve a poco, ma meglio di niente per come si era messa la partita.

Share this post


Link to post
Share on other sites

9a.jpg

Dopo aver ripreso con i capelli un punto che comunque ci sta stretto nella giornata precedente in casa, andiamo fuori e affrontiamo il neo mister dell'Ercolanese.

Partiamo malissimo e dopo appena 5 minuti andiamo sotto. Azione sulla destra, cross al centro respinto, l'ex Herrera raccoglie al limite, serve a destra Vitolo completamente solo (altro ex di turno) che di prima batte sul primo palo Butland. 1-0

Non si vede praticamente nulla fino al 36° quando Griezmann su punizione inganna il portiere, che non si sa cosa faccia, lasciando passare la palla in rete. Gol stranissimo. 1-1

Al 43° ci prova Mario Rui, ma il diagonale seppur lento è deviato in corner da Butland-

Prima parte davvero brutta, ospiti meglio di noi, ma le occasioni sono state poche.

Rientriamo forse con il piede giusto e al 46° ci prova Milinkovic con una rasogliata che finisce di pochissimo fuori.
Al 51° Coman da buona posizione, spara su Butland che la mette in corner.
Al 68° Herrera è solo davanti a Butland dopo una veloce ripartenza, ma spara in bocca a Butland che di istinto si oppone.

Al 71° però Butland nulla può su Dzeko che su cross prima riesce a respingere il colpo di testa, sulla ribattuta la palla rimane lì e il serbo deve solo appoggiarla in rete. 2-1

Decidiamo di sbilanciarci e via di 5-2-3 e al 78° cross di Griezmann si fa spazio Van Dijk che ad incrociare non lascia scampo al portiere. 2-2

Al 79° incredibile,lancio per Paquetà, tutto solo scatta e davanti a Karius non riesce a finalizzare con quest'ultimo che si rifugia in corner.
All'85° ancora un'occasione netta per passare in vantaggio. Punizione sul secondo palo di Griezmann, stacca Van Dijk ma stavolta il colpo di testa è centrale e Karius blocca.
Al 94° ancora Karius, stavolta su cross di Marcos Alonso stacca bene Soares, il portiere dei padroni di casa si allunga e devia in corner.

Finisce così.
Risultato giusto, ma gli ultimi 10 minuti sono stati un assedio con 3 nette palle gol. 
Complimenti al nuovo mister avversario.

Share this post


Link to post
Share on other sites

8a.jpg

Ultima giornata di andata del girone di CL, prima del giro di boa.
Ci viene a trovare la formazione della Fossatese. Sulla carta non irresistibile, ma visti i risultati c'è da stare attenti.

Cambio di rotta per noi, torniamo con i 3 cc a discapito dei due mediani.


L'inizio è lo specchio di quello che sarà la partita.
Dopo 1 solo minuto, Goretzka serve largo Paquetà fino in fondo, cross per la testa di Milinkovic-Savic, Hart blocca.
Al 7° è Gelson Martins, che pennella un cross sul secondo palo, dove si fa trovare Paquetà che al volo impegna Hart che la devia di istinto.
Al 10° passiamo in vantaggio. Palla gestita da Paquetà che fa tutto da solo, al limite si ferma, inventa un cross tagliato per Griezmann che arpiona e dall'angolo infila sul primo palo. 1-0

Al 17° facciamo anche il secondo con Goretzka che appoggia in rete, un cross perfetto a tagliare del solito Paquetà, ma è fuorigioco (molto dubbio a nostro avviso rivedendo il replay)
Al 29° ancora Paquetà ad inventare il lancio per Griezmann, che avanza, davanti ad Hart, ma il portiere si allunga e devia in corner.

Primo tempo dominato.
La Fossatese inesistente in campo con 0 tiri. Noi sfortunati e loro con un Hart in più.

La ripresa non cambia: 60° corner di Griezmann, stacca Milinkovic-Savic e PALO con la palla poi spazzata via.

70° ennesimo cross di Griezmann, stavolta teso sul secondo palo,fa da sponda Van Dijk, per Milinkovic-Savic che da due passi la butta dentro. 2-0

Il primo tiro in porta degli ospiti è addirittura al 71° quando su corner un difensore impegna Butland per la prima volta.
All'81° e con 3 punte all'attacco, ci prova Kownacki, ma Butland respinge.

Nonostante gli ultimi attacchi il risultato non cambia.
Prestazione notevole dei nostri, ma complimenti a Mr. Antonio per la partita e sportività.

Share this post


Link to post
Share on other sites

10a Giornata

BIMBODEORO - REAL SALERNO
0-1
Jorginho

 

Nella decima andiamo nella tana del vincitore Master 2018.
Per noi nel caricamento si infortuna Chamberlain.
Per il resto formazione confermata con Goretzka affianco a Jorginho.


La partita offre davvero pochi spunti, squadre che sembrano non voler osare fino in fondo, anche se è la squadra di casa che tiene il pallino del gioco.
Come se non bastasse dopo solo 8 minuti anche Paquetà si infortunia, dentro Zivkovic.
Occasionissime non ce ne sono e tutto fila fino all'intervallo, dove Marco gioca molto meglio di noi.

E qui la prima bestemmia di giornata.
Il gioco mi butta fuori.

Ricarichiamo gli altri 45 minuti e l'inerzia della gara cambia.
Siamo noi ora a creare più gioco e a renderci pericolosi, quando addirittura su corner, cross di Griezmann, palla Savic che serve vicino Jorginho che di prima insacca sul primo palo. 0-1

La squadra di casa ci prova fino alla fine, ma teniamo bene e portiamo a casa una vittoria d'oro, anche se dispiace per come è arrivata.
Come nella gara contro Gianni dove siamo stati penalizzati, qui ci è stato ricambiato il favore.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

2a Giornata NATIONAL LEAGUE

AMERICAN PITBULL - REAL SALERNO
1-3
Gelson Martins (2), Milinkovic-Savic

 

Dopo la penosa sconfitta nella prima giornata in questa competizione, affrontiamo fuori casa una formazione di tutto rispetto.


Rispetto alla prima giornata, mettiamo sotto gli avversari sin dall'inizio con le folate di Martins che oggi sembra indemoniato.

Difatti il portoghese più volte impensierisce la difesa avversaria e corona la prestazione con due rete, prima su assist di Griezmann, con il portoghese che scaravante in rete, e poi con un'azione in solitaria, trafiggendo nuovamente un incolpevole Perin.

Il Portiere dei padroni di casa però è in forma e in più di un'occasione salva i padroni di casa da un passivo più pesante.

Chiude i conti il solito Milinkovic-Savic che ultimamente prende confidenza con il gol.

Rete della bandiera di Boschilia che rende meno amara questa sconfitta.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

11a Giornata

REAL SALERNO - RIOTOWN
1-2
Chamberlain

 

Torniamo in casa e affrontiamo l'amico Marco con la sua rosa davvero notevole.
Un pò di ansia in quanto la sua formazione ci ha sempre messo in difficoltà.
Oggi senza Paquetà ci affidiamo a Chamberlain sulla sinistra.

Sin dalle prime battute capiamo l'andazzo del match.
I giocatori sono fermi, in bambola e in balia degli avversari.
E in un attimo, al 3° e al 6° andiamo sotto addirittura di 2 reti:

Prima Pogba (oggi sempre solo con tiri da fuori), da fuori area spara e segna lo 0-1
Dopo 1 minuto, Martinez di testa da 1 metro spara in bocca al portiere.
Capovolgimento difronte Hazard serve Bailey, con Alonso che resta a guardare, diagonale e rete. 0-2
Comincia il valzer dei tiri da fuori di Pogba e delle punizioni di Rakitic che per fortuna non finiscono nello specchio della porta.

All'86° contropiede di Griezmann, che si porta largo, al centro per Chamberlain che la butta finalmente in porta. 1-2
Al 91° punizione di Griezmann, Van Dijk stacca, ma la palla è alta.

Finisce così. Delusione per la sconfitta in casa.
Ma così non si va da nessuna parte. Oggi davvero una brutta gara e anche se gli avversari hanno praticamente solo tirato da fuori e da piazzati, non ci giustifica.
C'è da cambiare.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...